tribunale dei minori

Tribunale dei minori

L’associazione per la Ricerca Neurogenetica da un decennio a questa parte ha un rapporto di collaborazione con il Tribunale dei Minori di Catanzaro. L’obiettivo è l’inserimento di giovani, che dovendo scontare delle pene, vengono posti di fronte alla opportunità, dal Magistrato competente, di ottenere un affidamento in prova presso strutture rivolte a persone svantaggiate. Il provvedimento applicativo dell’affidamento è una misura alternativa che ha lo scopo di evitare i danni derivanti dal contatto con l’ambiente penitenziario e dalla condizione di totale privazione della libertà. Dunque da un lato fa venir meno ogni rapporto del condannato con l’istituzione carceraria e dall’altra comporta l’instaurazione di una relazione di tipo collaborativo con il servizio sociale  che al fine di assicurare in via definitiva la rieducazione ed impedire la commissione di nuovi reati,  attiva una serie di risorse del territorio aiutando il minore a superare le difficoltà di adattamento alla vita sociale e controllarne la condotta. Le attività da loro svolte presso queste strutture sono di supporto e di volontariato e mirano ad offrire l’opportunità ai giovani affidati, di sperimentare modalità di comportamento più sane rispetto alle azioni oggetto di sanzione, attraverso la presa in carico di una assistente sociale e della equipe di operatori sociali della  stessa. Nella fattispecie le attività rieducative sono svolte presso la casa accogliente denominata “Alzal” e rivolta a persone malate di Alzheimer e altre demenze.


Back to Top ↑
  • Iscriviti alla Newsletter di ARN