casa_azal

Casa Alzal

La demenza è anche “malattia della famiglia”.

La famiglia diventa luogo centrale della cura, dell’assistenza quotidiana, del sostegno psicologico e della tutela del congiunto.
La progressione della malattia rende il paziente sempre più dipendente e indifeso.
La carenza dei servizi socio-assistenziali determina una delega totale alla famiglia per la cura del congiunto.

Perché nasce Casa Alzal?
Nel gennaio 2002 l’ARN onlus in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme,  realizza un centro di aggregazione in regime semi-residenziale: Casa Accogliente Alzal.
Alzal ha lo spirito di una “casa accogliente” per persone affette da demenza di grado medio-moderato.
La struttura è integralmente gestita dall’ARN onlus.

Finalità

  • Superare l’isolamento;
  • Favorire l’incontro, il confronto, lo scambio di opinioni, lo sviluppo di strategie per la soluzione dei problemi;
  • sollevare dal carico fisico-emotivo-psicologico, chi si prende cura di un familiare ammalato.

Obiettivi 

  • Stimolare gli ammalati alla vita di relazione ed al contatto con gli altri, nonostante le limitazioni;
  • Mantenere e/o potenziare le capacità residue nell’ambito delle attività di vita quotidiana;
  • Ridurre l’isolamento delle famiglie, incoraggiandole alla condivisione e al confronto, attraverso la partecipazione attiva.

Attività

Le attività svolte all’interno della struttura vengono erogate da operatori, familiari e volontari, sensibili alle problematiche generate dal malato. Gli interventi mirano a stimolare le autonomie ancora presenti nel paziente, attraverso:

  • Attività che sfruttano la memoria residua per aiutare a ricordare momenti significativi della vita del paziente;
  • Ascolto della musica per privilegiare il canale di comunicazione non verbale;
  • Attività espressive che possano far emergere le emozioni e attivare le capacità residue;
  • Riorientamento della persona attraverso la rievocazione dei ricordi personali e della sua storia;
  • Feste ed eventi a tema con la compartecipazione delle famiglie, dei fruitori e di chiunque sia vicino al problema (gruppi di anziani, associazioni, di altri enti);
  • Stimolazione degli ospiti attraverso la cura di piccoli animali domestici (cani, pesciolini, uccellini ecc.)
  • Uscite programmate e brevi soggiorni vacanza;
  • Giochi di società;
  • Attività e semplici compiti domestici;
  • Incontri periodici e coinvolgimento dei familiari in tutte le attività.

 

Per informazioni/ per tenerti informato iscriviti alla newsletter
Tel. 333-4115284
Email:  casaalzal@libero.it


Back to Top ↑
  • Iscriviti alla Newsletter di ARN